Link Turco

Il bagno turco

Già gli antichi egizi avevano scoperto gli effetti benefici del vapore: nasce così il bagno turco, che prende il nome dalla tradizione orientale di fare bagni di vapore come vero e proprio rito per la pulizia del corpo.

È efficace per ottenere una pulizia profonda, ma anche per combattere lo stress, i dolori reumatici, le tensioni muscolari, l’insonnia e le infiammazioni alle vie respiratorie.
Una nuvola di vapore e benessere. All’interno di un bagno turco la temperatura è compresa tra i 40 e i 50° C. La percentuale di umidità raggiunge il 95-100%. Questo trattamento fa avere una pelle più elastica e luminosa.

Come si pratica il bagno turco

Per ottenere risultati ottimali, prima di entrare, fatevi una doccia tiepida per predisporre al meglio la pelle al trattamento e bevete una tisana calda per favorire la sudorazione. Inoltre, è consigliabile fare delle frizioni con un guanto di crine per stimolare la circolazione ed eliminare le cellule morte.
Una volta entrati nel bagno turco, occorre scegliere una posizione rilassante e comoda.

La permanenza non deve superare 20 minuti. Successivamente, è necessario fare una doccia fredda (meglio con idromassaggio) e rientrare nel bagno turco per altri 15 minuti, oppure immergersi completamente per mezzo minuto nella vasca di acqua fredda. Alla fine, asciugatevi con calma per riabituare il corpo alla temperatura ambiente, sdraiatevi coprendovi con una coperta e rilassatevi per almeno 20 minuti. Inoltre, ricordatevi di reintegrare liquidi persi con la sudorazione.